Categorie
racconti racconti brevi

In tutto

Immagine presa qui

Eccomi qui. Come tu mi vuoi. Tuta d’oro. Come le ragazze che possono. Scarpe con tacco alto. Nere. I riccioli di quella tonalità castana che ti piace tanto. Folti, più folti di prima, da non poterli accarezzare. Ti basta guardarli. Le labbra da pompino, finalmente. Gli zigomi un po’ gonfi, per tener su la faccia e le rughe, andate. Via, scappate. Il volpino al piede, stranamente tranquillo. Tutto è tranquillo qui fuori e anche lui. E anche io. Grazie a Dio ho gli occhiali da sole grandi. Grandissimi. Fa freddo oggi e ti ho dato due figli. Ti ho assecondato in tutto.

82 risposte su “In tutto”

va bene tutto…ma i due figli sono una nota stonata nella storia. I figli non si fanno per assecondare qualcuno, sono ben altro e si meritano molto di più. Ma credo che la storia abbia un’altra chiave di lettura.. non so. Io colgo solo amarezza e rancore e l’amarezza e il rancore chiudono le storie

Piace a 1 persona

Bello 🙂 Mi piace il modo in cui racconti storie che, andando a vedere bene, sono la realtà di tante persone.

Brava 😘😘😘🤗

(P.s.: io tutta questa inquietudine nel leggere non l’ho provata né trovata nemmeno un po’, starò diventando insensibile? 🤔)

Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.