Categorie
racconti racconti brevi racconti in serie

EX – Individuazione (11)

(immagine da qui)

dialogo precedente


– Ciao, ti trovo splendidamente!
– Anche tu Mister!
– Ci beviamo qualcosa?
– Volentieri.
– Sai, ti ho pensata di recente.
– Strano.
– Sì, lo so. Lo è.
– Ma sei ancora un collezionista?
– Sempre.
– Già, “Alla natura non si comanda” dicevi.
– Qualche volta dispiace.
– Ma non direi, troppo impegnato nella ricerca di quella successiva, no?
– Sì, ah ah ah, è così in effetti.
– Quindi non capisco.
– È che tu sei…
– Sono?
– Tu sei… così schietta.
– No, ho sempre usato guanti di velluto con te. Sarà stata un’altra.
– Ah. Ok. Allora: tu sei sempre stata così… comprensiva.
– Ti ho lasciato una cicatrice (a forza di reprimere, eh!).
– Ah. Sì, ma quale cicatrice?
– Quella lì, tra indice e medio.
– Giusto. È che tu sei stata talmente difficile da soddisfare…
– No, guarda, quello non è mai stato un problema tra noi.
– Mh. Sei intrattabile.
– Neanche.
– Sadica.
– Riprova.
– Impegnata.
– Ce la puoi fare.
– Snodata.
– L’ho conosciuta la tua snodata.
– Ecco, bene, cioè male, ma sì, bene dai.
– E quindi?
– Tu sei così…
– Cosa ci fai qui Mister?
– Non ricordo cosa sei stata, mi manca il tassello.
– Quando sono troppe sono troppe, o la stronzaggine, o l’età: scegli.

(da qui)

44 risposte su “EX – Individuazione (11)”

spero (per te) che tu non abbia mai avuto un ex così … lo so lo so, il
tuo è un esercizio di fantasia, ma dato che uomini così esistono veramente, il dubbio rimane.
Ps ma la cura del pugno di ferro nel guanto di ferro dato nel grugno a certi ex è considerata politically correct?

Piace a 2 people

ahahahahahh! il collezionista smemorato. Certo, ci sta anche di non aver lasciato una traccia particolare, essendo giù pieno di cicatrici 😀

"Mi piace"

Il collezionista di ossa è un bel film, questo collezionista fa solo pena, che poi quando sono così viene sempre il dubbio: “Ma sono loro che cambiano ogni volta, o le donne che come lo conoscono gli danno il via?” 😉

Piace a 1 persona

Mah, bella domanda. In genere hanno affinato la tecnica di sparire ai primi sintomi di malcontento, le complicazioni del dopo conquista sono un inutile impegno, non amando gli impegni. In talune circostanze sono anche bravi nel farsi lasciare, sempre per le motivazioni sopra dette. Altre volte lasciano, alimentando un narcisismo che li vuole desiderati. Restare in buoni rapporti è per loro preferibile e non tollerano il malcontento, sia pure creato dalla liro assenza: se sulle prime è gratificante, dopo diventa fonte di preoccupazione, una donna vendicativa è ingestibile e pericolosa. 😉

"Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...