Categorie
racconti racconti a puntate racconti brevi

EX – Teneramente con-traenti (2)

dialogo precedente


– Te lo ricordi questo?
– Ce l’hai ancora?
– Un ricordo dolcissimo.
– Oddio, dolcissimo non direi.
– Sì invece, eravamo così…
– Così?
– Sì, così…
– Così come?
– Dolcissimi!
– No, dolcissimi in quel frangente no.
– Sì invece! Tu eri così…
– E tu eri cosà.
– Smettila, lo sai che è vero. Quando ci è mai ricapitato di essere così teneramente…
– Così teneramente cosa?
– Ma sì, ma sì, io ci ho pensato spesso sai? In tutti questi anni, ho pensato di venire a trovarti e mostrartelo.
– Cioè? Me lo stai mostrando per quel motivo?
– Sì!
– …
– Be’, che mi rispondi?
– Questo è il nostro contratto di trombo!
– Sìììììì! Non è meraviglioso? È dolcissimo!
– Ha quasi 30 anni questo coso… questo foglio macilento.
– E allora? Non c’è mica la scadenza! Non l’abbiamo messa apposta (eh!).
– Cioè, tu mi hai cercata per, cito, “trombare allegramente ogni volta che ci andrà“?
– Sì!!!!
– Ma ti rendi conto?
– È dolcissimo!!!
– Ma, scusa, a parte che, però, adesso, onestamente, non è che proprio, ma diciamola tutta, hai un’altra bambina piccola, hai bambine piccole con donne diverse ogni tre per due, anche senza contratto, diciamo poi, io potrei anche non essere disponibile, potrei considerarlo un’allegra cazzata, non avere voglia… MA SANT’IDDIO! NON LO RITENGO ESIGIBILE!
– Hai il mestruo?


dialogo successivo

172 risposte su “EX – Teneramente con-traenti (2)”

l’unia questione è: come? Che va bene che si andrà a trovarla, a forza di razzi lanciati, ma si sa, quelli sono come gli spermatozoi, solo uno arriva a destinazione: l’Highlander! 😂 😂 😂

Piace a 1 persona

Ma veramente, poi perde il romanticismo… Pensa un po’ tutti i giorni che si incontra con il sole solo per pochi minuti, poi qualche miliardata di persone che le dedica poesie, segreti, pensieri e confessioni mentre vorrebbe soltanto divertirsi, alla fine si rompe 😀

Piace a 1 persona

c’era più di un motivo per ipotecare contrattualmente il futuro… certo è che, quando il futuro diventa passato, ci vuole un bel colpo di reni per farlo diventare presente 😀

"Mi piace"

Ti butto lì un’idea di come potrebbe essere peggio: “Anastasia, dopo aver scoperto che Christian la tradisce, fa baracca e burattini e se ne va di casa. Inizia a pensare a come vendicarsi del “dolce maritino traditore” e le viene un’illuminazione. Mette su un gruppo chiamato “Ex sottomesse” insieme a tutte le ragazze che sono state le sottomesse di Christian e insieme iniziano a smantellare il suo impero e prendono il suo posto nella holding. Christian si ritrova così senza soldi, divorziato e a casa con i genitori, a bere birra davanti alla televisione, a mangiare porcherie fino a diventare così grasso che l’unica speranza per lui di dimagrire è il Dottor Nowzaradan di “Vite al limite”, 😁.

Piace a 2 people

in toscana si dice che uno è come “un ciu’o!” nel senso che si impunta e non va avanti come un somaro…ma a volte si usa “capra” che anche lei si impunta 🙂

"Mi piace"

qui invece ci s’ha un paese in cima alla collina, che si dice i suoi abitanti sono convinti che il loro zucchero sia più dolce degli altri 😀 Non sentono ragioni, hanno lo zucchero più dolce. (ssshhh.. non lo diciamo a nessuno ma anche mio marito viene da lì, immaginati un po’ che storia prender ragione con lui! 😦 )

Piace a 3 people

Un contratto è per sempre. Prima, bisognava pensarci…
Non mi stupisco che sia diventato un ex, mi stupisco che abbia potuto essere qualcosa… perché la domanda finale -che è la vera gemma di questo pezzo- rende manifesta una ottusità lieve ma persistente, dovuta forse al fatto che quando lei gli risponde lui è ancòra narcisisticamente immerso nell’eco di ciò che ha appena detto…
Insomma mi piace 🙂

Piace a 2 people

ok, ti aiuto tantissimo.
il testo di una canzone dice: “Volevo essere un tuffatore. Con l’altezza sotto il naso ed il gonfio del costume. Volevo essere un tuffatore. Che si aggiusta e si prepara di bellezza non comune”
E qui sotto ti metto la struggente canzone proprietaria di tanto testo

"Mi piace"

(Chiaro che già so bene quello che sono, però ogni volta che qualcosa me lo sbatte sul muso mi deprimo – a volte mi deprimo moolto. Ma siccome questo non giustifica la maleducazione e/o reazioni adolescenziali, ti chiedo scusa)

Piace a 1 persona

Rialzo è un gioco che si giocava tra i 3 e i 10 anni. Chi trovava un rialzo e ci si piazzava non poteva essere preso. Non bastava mettersi (scappando dal lupo) su un rialzo, bisognava anche dichiararlo. Lo si dichiarava solo quando si era in salvo. Il mio dichiararlo urlando significa che: a) sono in salvo; b) sei sotto tu (ovvero sei il lupo).

"Mi piace"

nella circostanza, se tu dovessi saltare su una sedia al grido di “Rialzo!” puoi facilmente capire le età degli altri in base alla reazione 😛

"Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.