Categorie
racconti racconti brevi

Pesci

Il Pesce – Tiromancino

Cammina impettito, come pretende l’impresa. Lo sguardo è risoluto e sa già dove posarsi: in avanti.
La ghiaia lascia il posto all’erba, foglie di rami bassi gli carezzano i capelli, una ragnatela l’accompagna per un tratto, attaccata alla fronte. Il sole appare e scompare tra chiome. Nessuna nuvola.
Quando raggiunge la poccia il respiro si blocca, e riprende piano. Niente sorriso d’incontro, non distrazioni, il momento è solenne. Si avvicina al ciglio, alla postazione che ha decretato sua, e si accuccia. I sandaletti chiusi sprofondano nel fango, fino a mezza punta. Un’occhiata svelta allo specchio: l’acqua torbida ha il pelo immobile.
È ora. Il braccio si allunga terminando nell’indice. Un’esitazione, in quel dito tutto il tempo, intero.
L’immerge lento e inizia una minuta danza concentrica nell’enorme caffellatte. Arriva un girino. Arrivano altri girini. L’indice resta immobile al contatto con le testine codate. La voce da torace schiacciato è sottilissima, volutamente, non c’è alcun bisogno di gridare ciò che sta per dire.
– Non sarete pesci per sempre.
Un sospiro paziente e il dito si muove scomposto. I girini scompaiono e lui si rimette in piedi. La voce però resta in sussurro.
– Tra poco avrete le zampe.
E riprende la strada del ritorno.

79 risposte su “Pesci”

non ho idea, quando sono andata a registrare in uno studio locale, la pulizia del suono era pazzesca. Difficile pensare a strumentazioni scadenti, ma anche facile 😀

"Mi piace"

tanti anni fa, eravamo su Splinder e c’era un blog di un’amica (si chiamava Malika) che faceva un po’ come te, tutte le mattine metteva un post e c’erano decine di commentatori che si ritrovavano lì a chiacchierare tutto il giorno. Era spassosissimo. Lei poteva scrivere qualsiasi cosa e loro commentavano dicendo tutto ciò che passava loro per la testa. Io a quei tempi a volte passavo la mattina e salutavo e tutti rispondevano con delle battute. Mi chiamavano Alì Babà 🙂 Erano tutte persone che lavoravano al pc quindi nel fine settimana il blog era silenzioso e poi ogni lunedì ripartiva. Con 2 o 3 di quelle persone ci sono ancora in contatto, le altre le ho perse di vista. C’era un tipo che si chiamava Arny che faceva i disegni molto simili (anche nel tema) a quelli che fa qualcuno qui da te. Poi, dopo qualche anno, la milanese Malika sparì e il suo blog diventò meta di pensieri alla sua memoria. Malika morì molto giovane, …io non sapevo che fosse ammalata …peccato Splinder abbia chiuso i battenti stracciando questi cari ricordi. C’era un mondo su quella piattaforma, a quei tempi…

Piace a 1 persona

Io ero virgiliana. Ho provato splinder per qualche mese in seguito. Avevamo il blog e poi c’era la chat sulla quale ci si sfogava. Ho organizzato diverse cene in tutta Italia con loro. È stato un periodo divertente. Mi è spiaciuto sia stato chiuso Splinter, quelle pagine sarebbero ancora un bel ricordo e Malika un po’più con voi ✨

Piace a 1 persona

sai una cosa… io ho notato che non devo essere io a scegliere la compagnia, ma è la compagnia che sceglie me. Mi riferisco al blog, naturalmente… Ho visto che se a qualcuno piace ciò che scrivo o pubblico, allora poi ritorna.. quando scelgo io, nemmeno mi ricambiano la visita

Piace a 1 persona

io, dopo una ventina di anni di blog, ho imparato a gestire i tempi con moderazione. Se dedico molto tempo al blog poi mi esaurisco e mi ritrovo a mollare per tempi anche lunghissimi…allora mantengo un giro ristretto e passo di qui principalmente dopo cena e nemmeno tutti i giorni. Quando arrivo in pochi minuto scrivo un post, poi mi dedico a rispondere ai commenti che mi hanno lasciato e infine ricambio tutte le visite ai blog degli amici che mi hanno lasciato un commento.. tutto questo richiede molto tempo. Più di così non ce la faccio

Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.