Categorie
Il Metodo

IL METODO – 17

Victor Vasarely, Tau-Ceti-Ny, 1967
(Immagine tratta da qui)

l’inizio

la puntata precedente


Non ha importanza, è una domanda pleonastica, tanto non influenzerete mai nessuna decisione. Altri decideranno per voi, mentre voi sarete impegnati a difendere la vostra destra e la vostra sinistra e ad arrampicarvi sugli specchi dell’ultima ideologia alla moda. Coglioni. Non dovrei, ma il giorno in cui qualcuno vi eliminerà, potrei anche brindare e festeggiare. È un punto di vista rafforzato da alcune informazioni che i nostri invasori si sono lasciati “sfuggire” e il Libro della LEGGENDA è stato molto utile per comprendere quali fossero i loro obiettivi e quali diventeranno.
I Cattivi raggiunsero la meta finale, vincere la guerra, realizzando un dispositivo in grado di catturare le frequenze elettromagnetiche emesse da ogni corpo e classificarle, distinguendo le frequenze degli Animici, dalle frequenze dei senz’Anima. Una volta raggiunta la certezza dei risultati, lo strumento fu modificato, in modo da diventare non solo un raccoglitore di frequenze, ma un emettitore di anti-frequenze in grado di azzerare il metabolismo e bloccare, uccidendoli, i corpi e le entità di tutti i senz’Anima. È così che funziona il loro campo protettivo e i Cattivi impiegarono cento anni per realizzarlo.
Ciò che non sappiamo è quanto sia lungo un anno dei Cattivi.

I nostri invasori stanno lavorando a qualcosa di simile, qualcosa che sia in grado di identificare tutti gli Animici. Hanno incontrato qualche problema, strada facendo, ma hanno quasi raggiunto l’obiettivo di classificare e catalogare tutti gli Animici, anche se, per ora, ricorrendo unicamente a strumenti tradizionali. Non è un buon segno, ma per nostra fortuna, non è semplice realizzare un generatore di anti-frequenze per gli Animici.

Il compito del Gruppo è anche quello di ostacolare questa attività: corrompendo e distruggendo gli archivi, liberando le persone sottoposte a esperimenti, insegnando come fare a dialogare con Anima. Un compito molto complesso, con voi sotto perennemente in mezzo alle palle. Per ora dobbiamo sopportarvi, ma cercate di non esagerare, potremmo anche perdere la pazienza e, a differenza dei nostri invasori, noi non dobbiamo mostrarci buoni per rubare Anima. Siete voi quelli senza, non noi, e questa è la nostra Terra. Voi siete solo il fantoccio degli invasori. Una loro invenzione. L’invenzione che gli serve per cercare di raggiungere il loro scopo.

Il LibrodellaLEGGENDA racconta di una situazione molto simile alla nostra attuale. Anche i Cattivi erano di fronte a un cambio di era, anche loro stavano passando dall’Era della Forza all’Era dell’Intelligenza. Un cambiamento di Raggio. Anche i Cattivi, come noi ai tempi di Gaja, avevano quattordici Novanta, sette Donne e sette Uomini. Anche loro, come noi, avevano quattro Novanta, due Donne e due Uomini, destinati a rappresentare la propria era. Ognuno dei sette Novanta, riunisce dentro di sé le caratteristiche di due forze dei Sette Raggi, in modo che due Donne e due Uomini governassero ogni era confrontandosi e mai, un solo Novanta, fosse depositario di tutte le decisioni.

Le differenze, fra noi e la storia narrata dal Libro, iniziano a questo punto, solo a questo punto. Da noi i sette Novanta Donna non esistono più e nemmeno i sette Novanta Uomini. Ora ne esiste uno solo e, per vostra fortuna, entrambi i Raggi, Forza e Intelligenza, fanno parte del mio campo. Ora, il Libro della Terra avrà altri capitoli; capitoli da scrivere.

Probabilmente vi servirà qualche chiarimento, per comprendere meglio i fatti e, forse, riuscire a giudicare con cognizione di causa. Anche se sono convinto della vostra totale stupidità, è il caso di concedervi almeno un’altra possibilità.

SCELTA

Fin dalla nascita sapevo cosa sarei stato. I ricordi, il te stesso delle vite precedenti è già presente. Ma se vuoi essere un Novanta e continuare a essere un Novanta, a ogni vita devi intraprendere la via dell’addestramento. Tutto è tramandato, ma non la formazione e a ogni rinascita devi ricominciare a imparare. Con un vantaggio, a ogni rinascita, i te stesso passati tornano, la formazione si abbrevia, impari più rapidamente e diventi sempre più potente.

È così che funziona: se decidi di non imparare smetti di essere un Novanta e puoi morire. La tua Anima, una volta spenta Mente e liberato Spirito, ritornerà, ma senza più trasportare il te Novanta che eri. Tornerà, semplicemente, in una persona diversa.
Quando questa storia sarà finita, smetterò di essere un Novanta. Finalmente potrò morire e tornare senza i ricordi dei figli, delle donne, dei padri, delle madri, delle battaglie, delle ferite, dell’odio e dell’amore. Semplicemente tornare, diverso.

La mia prima nascita fu nel 481dC. Erano i tempi della caduta dell’Impero Romano: la prima grande civiltà europea dei senz’Anima.

puntata successiva…


L’opera “Il Metodo” è di proprietà esclusiva e riservata dell’autrice ed è protetta dalle vigenti norme nazionali e/o internazionali in materia di tutela dei diritti di Proprietà Intellettuale. Ogni riproduzione, anche solo parziale, è proibita senza il consenso dell’autrice stessa.

60 risposte su “IL METODO – 17”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.