Categorie
Chi scrive Il Metodo X

I miei romanzi

(immagine presa qui)

Come dissi un tempo, il blog nasce dalla volontà di cercare un editore per il mio romanzo X.

Poi mi son persa l’intento dedicandomi ad altro.
In questo altro c’è anche la scrittura e la sua evoluzione.
Scrivo in modo diverso e la tentazione di rimetter mano stilisticamente ai vecchi testi è fortissima, ma resisto: ogni opera è frutto del suo tempo e del mio personale contesto creativo.

(Ecco.)

Di romanzi ne ho scritti 3 e al 4° mancano 20 pagine.
X è il terzo.

Il primo e il secondo sono stati un’esplorazione di registri e voci narranti (femminile e maschile), esperienza che mi ha permesso di stendere un eterogeneo ma coerente X.

(Bene.)

Ho deciso di pubblicare qui il mio secondo. Tutto.

Si intitola IL METODO.

Il personaggio a cui do voce non è simpatico, ma nessuno dei miei personaggi lo è mai, sono inquietanti e complessi, ricchi di ambivalenze, trivalenze, quadrivalenze, conquistano sulla distanza.

L’ho scritto nel 2005 e lo si capisce dai riferimenti geo-politici.
Ricordo, qualcuno già lo sa, che soffro di una non diagnosticata e particolare sindrome di Cassandra.

(Fatto.)

Decisione presa. Domani si comincia.

95 risposte su “I miei romanzi”

ahahahahah! Ma sì, un po’ di romanzo, un po’ di cazzate, qualche raccontino, lo story-lenny… si va via come al solito, però, visti anche i tempi, dato che il piccolo ha già 15 anni, gli faccio fare un giro in disco 😉
GRAZIEEEEEEE!!! 😀

Piace a 1 persona

Io… io… e chi sono io? sono forse l’oracolo in preda ai fumi? una celeste concrezione d’antomi? una pischella allegra? eh? eh… 😀 (ma grazie! puoi ritirarti al primo sbadiglio, non c’è penale 😉 )

"Mi piace"

Effettivamente qualche dubbio me lo fai venire (mai come certe inquietanti richieste di amicizia su FB che promettono chissà che). Chi sarai mai? ma soprattutto, che poi è il dubbio universale (altroché cartesio), ci sei o ci fai?

Piace a 1 persona

Brescia mi fa sempre venire in mente il mitico Mazzone, novello Don Chicotte, con il pugno alzato contro la curva atalantina. Poi avete una maglia che fin da ragazzino, mi è sempre piaciuta moltissimo. Riferimenti calcistici a parte, la tua ridente cittadina mi risulta sconosciuta. Tornando invece a disquisire sul punto, qui sotto al Cuppolone si nasce incendiari e si muore pompieri (ma non credo solo qui), ma a differenza della squadra del cuore che non si abbandona mai, può capitare che a sedici anni stai con la mano a paletta e a 19 con il pugno chiuso. Ma la cosa eccezionale, dammi retta, è essere normale! 😉

Piace a 1 persona

Dai, non vedo l’ora di iniziare a leggere. Spero che tu trovi un vero editore per X, ma non è facile (credo). Il mondo dell’editoria è sempre stato difficile (anche per quelli che sono poi diventati grandi autori). Comunque se ci credi, come spero, prova con feltrinelli, einaudi ed altri editori nazionali, non perdere tempo con i piccolissimi editori che pubblicano tutto e poi neanche distribuiscono i libri a livello nazionale.

Piace a 2 people

Qualcosa di nuovo lo scoprirai sempre anche rileggendo lo stesso manoscritto, non c’entra la tua domanda.
Tornando al punto di partenza, bene o male hai scritto due cose in due sedi diverse e le due cose in ogni caso non possono essere uguali, quindi anche se una va bene di qua l’altra troverà tutto un campo diverso di là, trova gente e aspettative diverse ecc. ecc.

Piace a 1 persona

vedi che avevo ragione? ho scoperto un aspetto non secondario della questione 😛
I testi sono molto differenti. Il primo è molto particolare, con sequel abbozzato. Questo, Il Metodo, è completamente diverso, con traccia del sequel. Il 3°, X, è ancora diverso e il 4° è il sequel di X. Westlake è il mio modello in fatto di pseudonimi 😀

"Mi piace"

Un consiglio spassionato che ti dò, da scrittrice già pubblicata più vokte, è quello di stare molto attenta ai contratti e di non accettare di pubblicare mai i tuoi libri a pagamento. Se sei brava sono gli editori stessi che vengono a cercarti e a proporti di collaborare con loro e non l’opposto. Che ti siasempre chiaro questo. Te lo dico perchè in giro ci sono tanti editori che offrono contratti a chiunque e poi ti presentano il conto. Ma questa non è neanche la cosa peggiore perchè il peggio è che s’intascano i soldi e si dimenticano di te. Cioè non fanno il loro lavoro come dovrebbero, ossia marketing, eventi, presentazione dei libri e tutto il resto. Stai attenta anche a quelli che ti propongono di pubblicare gratis ma poi ti chiedono soldi per l’editing. Quindi per esser pubblicata devi solo aspettare e non darti al primo editore che arriva. 😉

Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.