Categorie
racconti racconti a puntate spalloni

Dimmelo ancora (un mese prima)

Il sole del pomeriggio si esprime in una riga verticale sulla parete scura. Verdi tende d’hotel lasciano fuori il resto. Il letto non ha più lenzuola e due corpi si affaticano meccanici in un amplesso. Lui viene.

«Tutto qui?»

«Mi sono adattato ai tempi dell’isterica

«Stronzo!»

«Anche tu non è che sia tanto calda.»

«Stronzissimo!»

«Dove vai? Vieni qui, dai, sono stanco, stressato.»

«Fottiti, anzi, continua pure a farti l’isterica!»

«Anche tu scopi con quello

«Meno!»

«Manca poco, lo sai, con l’accadimento potremo ricavarci il nostro ruolo e torneremo insieme anche ufficialmente. Vieni sul letto!»

«No!»

«Oh-oh, guarda guarda chi si è alzato.»

«No!»

«Uh, ma è veramente maestoso.»

«No, no e poi no!»

«Dimmelo ancora…»

«No!»

continua…

36 risposte su “Dimmelo ancora (un mese prima)”

Molto carinissimo, davvero, ma prima o poi dovrai cominciare a dirci cos’è successo un mese dopo un mese prima…
Non che sia curioso, eh? Che io curioso, non sono curioso, figurati… No, no, figurati. No…
…no. Non io… no io….no…
Grrrrrrrr

Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.